This slideshow requires JavaScript.


Abbiamo vinto la pigrizia e ci siamo spinti fino ai piedi della Sacra di San Michele, a Chiusa di San Michele, in bassa Val Susa, per provare il Ristorantedellasacra.
Il Ristorante della Sacra è ristorante ed hotel, gestito con amorevole cura da Laura d’Aprile e Alessandro Giai Miniet, dopo una lunga esperienza nella brigata del Combal.zero.
La proposta è alla carta per il pranzo, mentre viene servito esclusivamente un menù degustazione per la cena, al prezzo di 38€ a coperto per 8 portate, bevande escluse.
Cominciamo col dire che le portate sono 8 considerando amuse bouche e pre-dessert, ma effettivamente sono 6, suddivise tra 2 antipasti, 2 primi piatti, 1 secondo piatto a scelta tra carne o pesce e si termina con un dessert o con una degustazione di formaggi. Il percorso è comunque molto completo e ci si sazierà anche prima del secondo piatto.
Il menù degustazione cambia con cadenza mensile, ma non viene pubblicato sul sito web. Dalla cucina si rendono disponibili a gestire eventuali intolleranze, ma sul menù dovrete affidarvi comunque all’effetto sorpresa.
Al tempo della nostra visita il menù era così composto:

  • Gamberi rossi con crema di fagioli e gelato al parmigiano
  • Uovo pochè con fonduta e gallinacci
  • Spaghettoni Felicetti con peperone, acciughe e crock
  • Risotto con clorofilla, mandorle, stracciatella e bottarga
  • Merluzzo impanato con pane nero e crema di piselli oppure Petto d’anatra con asparagi e salsa al fois gras
  • Dessert oppure Degustazione di tre formaggi

Freschissimi i gamberi rossi a crudo che ben si sposavano con la crema di fagioli. La nota stonata era invece il gelato al parmigiano, che andava a coprire tutti i sapori del piatto.
L’uovo pochè è stato servito in un moderno barattolo di vetro e, pur essendo un piatto invernale e piuttosto pesante, era molto equilibrato.
Per quanto riguarda lo spaghettone Felicetti con peperone, acciughe e crock va apprezzata l’idea ma un po’ meno l’esecuzione: il sugo era troppo asciutto e la pasta non risultava lisca e mantecata.
Il risotto è stato invece una piacevole sorpresa, delicato ma deciso al tempo stesso. Così come un apprezzamento particolare va al petto d’anatra, tenerissimo ed al giusto punto di cottura, accompagnato in modo delizioso dalla salsa al fois gras.

Nel complesso l’esperienza al Ristorante della Sacra ci è piaciuta, anche se la cucina è scivolata su qualche piatto. La sala è moderna e accogliente, la mise en place elegante ed i tavoli, anche se piuttosto ravvicinati, sono intimi e la sala non è troppo rumorosa. Il servizio non è stato dei più rapidi, ma il personale di sala è molto gentile e disponibile.
Per finire in bellezza il prezzo è molto onesto, specialmente se rapportato all’offerta. Ci torneremo!

  • Cucina
  • Servizio
  • Location
  • Qualità/prezzo
2.8

Cosa ne pensano gli utenti di


Valutazione: 3/5
Fortuna della sacra
Scusate il titolo, ma ritengo che la fortuna di questo locale sia proprio dovuta al fatto che è praticamente a due passi dalla sacra. Come locale non sarebbe male, peccato che la cucina non lo sia...Leggi la recensione completaLeggi tutte le recensioni


Torino, Italia
Valutazione: 5/5
Sempre una riconferma
È sempre un piacere ritornare ed assaggiare dei buoni piatti! Menzione particolare ai gamberi marinati con essenza alla violetta, e al petto d oca con agretti caramellati...e che dire poi del risotto...Leggi la recensione completaLeggi tutte le recensioni


Luino, Italia
Valutazione: 4/5
Mangiare a San Michele
In attesa che l'abbazia di San Michele aprisse, abbiamo scelto questo ristorante x la pausa pranzo! Proprio vicino alla sacra , ottimo pranzo! Cibi curati e gustosi! Personale gentile!...Leggi la recensione completaLeggi tutte le recensioni

SCRIVI UNA RECENSIONE SU TRIPADVISOR

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: